.

Masterplan: RPBW Paris
Concorso:1985

1995: apertura del Palazzo dei Congressi, primo parcheggio pubblico interrato, Museo d’arte contemporanea, 15000 mq di uffici.

1997: apertura del Cinema multisala.
1999: apertura dell’hotel Hilton e del casino’.

2002: prima fase di appartamenti.

2003-2004: seconda fase di appartamenti, 18300 mq di uffici, parcheggi pubblici interrati. Prolungamento degli spazi pubblici.

2005-2006: terza fase: hotel, uffici e commerci, estensione del Palazzo dei congressi, Salle 3000, parcheggi, spazi pubblici.

 

Ampliamento Palazzo dei Congressi - Nuova Costruzione Anfiteatro 3000 posti.

Superficie netta: 40000 mq
Progettista: RPBW Paris
Architetti associati: M Corajoud, CRB Architectes
Committenza pubblica:  Ville de Lyon
Cantiere:  2003 - 2006

.


CITE' INTERNATIONALE DE LYON -  France

Extension of Convention Center

« La Roseraie » residential building

 

Situata tra il Rhône e il parco della “Tête d’Or”a Lyon, la Cité Internationale é un frammento di città che si sviluppa per 800 m di lunghezza e 23 ettari di superficie, lungo la curva  del Rhône. Completamente iscritta nella natura, accoglie un Cento di Congressi e di Esposizioni, uffici, residenze, hotels, ristoranti, spazi commerciali, casino, cinema, museo, auditorium, parcheggi, giardini, spazi pubblici, percorsi pedonali, viabilità... Su ogni lato della via interna, spina dorsale  tra il giardino a sud e la piazza pubblica a nord, i diversi programmi si compongono per blocchi di 60m di lunghezza e di 21m di altezza, in memoria degli antichi padiglioni del Palais de la Foire. Il rivestimento degli edifici in pareti ventilate in  terra cotta e di una doppia pelle in vetro conferisce unitàrietà  alla Cité in tutta la sua estensione.

L’ampliamento del Palacongressi si sviluppa in un volume completamente interrato di 20 metri, nella continuità e in  collegamento con il Palazzo esistente, inaugurato nel 1995. Comprende spazi di accoglienza per il pubblico tra cui un volume espositivo di 4500mq e di 10 metri di altezza, e un foyer annesso di 1500mq. La “douve”, uno spazio pubblico esterno e interrato che sorge sul sito dell’antica diga realizzata per la bonifica e la realizzazione del parco,  ha la  funzione  di apportare luce diretta agli  spazi a -10m, oltre che costituire  vero e proprio luogo sicuro all’aperto  in caso di evacuazione.Tra i volumi di servizio, una via interna per l’accesso e la  circolazione dei camions, che si collega con la via di servizio esistente, uffici per l’amministrazione, e i  locali tecnici. Tre livelli di parcheggio pubblico  interrato  accolgono infine 1200 posti auto.
In una zona dove la falda acquifera  si trova appena  a 5 metri sotto il livello del suolo, lo sbancamento é  stato realizzato tramite la tecnica della “paroi moulée”. La struttura é in cemento armato, ad  eccezione del solaio superiore della sala espositiva  per il quale sono stati utilizzati profili metallici ricostituiti di 28 m di luce.
All’estremità nord della via interna, una grande piazza pubblica si apre verso il parco, con l’auditorium per i congressi con i suoi foyers e sale di commissioni. La sala di forma semicircolare ha una capacità massima di accoglienza di 3200 persone, con il retro scena che  puo’ aprirsi sulla piazza stessa per  spettacoli e proiezioni.La struttura dell’auditorium  é  in metallo, ed é ripresa da  otto pilastri inclinati  fondati  in un bacino d’acqua a sostegno delle travi reticolari formanti  la “coque”.

Informativa sulla privacy
Homepage gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!