.

Padiglione espositivo e sistema ricettivo nell'area del "Triangolino" al Porto di Viareggio.

____________________

Autori della Tesi:

Ilaria Ceccherini

Raffaela Duca

__________________________

Anno accademico:

1996 - 97

 _________________________

Relatore:

Prof. Arch. Rino Vernuccio

 _________________________

Correlatori:

Arch. Roberto Rizzo

Ing. Piero Caliterna

.


Urban Utilities at Viareggio Marina - Italy

 

The project is part of the thesis research and experimentation as a teaching moment of synthesis and design verification done by the Course of Architectural Design directed by Prof. R. Vernuccio at the Faculty of Architecture d Florence. The research theme is urban renewal, through timely and coordinated interventions that target the design of service centers of the different catalysts in the city. This, referred to Viareggio, is linked to the shipbuilding sector and exposure of nautical tourism. The profile of Hall recalls that of a sailboat and establishes a metaphor for the ships and water, while the overall plan of the building is reminiscent of an oil of medium size. Finally the ten masts with their cables reminiscent of ancient vessels The outline of diagonal rows of masts and wires are in contrast to the heavy industrial complexes and the large crane in the background to the building and in harmony with the masts of sailboats in the marina nearby. The exhibition pavilion opens into the harbour through a pool of water inside to showcase the craft in an internal-external continuum.  The urban services area, located to the east side, houses the public entrance, parkings, and terminals of public transport, commercial spaces, two auditoriums, a restaurant, a public square and a lookout point overlooking the sea.

Il progetto di tesi di Laurea si inserisce nella ricerca e sperimentazione didattica come momento di sintesi e verifica progettuale svolta dal Corso di Progettazione Architettonica II diretto dal Prof. R. Vernuccio presso la Facoltà di Architettura d Firenze. La ricerca ha come tema la riqualificazione urbana, attraverso interventi puntuali e coordinati che hanno come obiettivo la progettazione di centri di servizio catalizzatori delle diverse realtà della città. Questa, riferitasi a Viareggio, é legata al settore della cantieristica e all'esposizione per la nautica con carattere turistico, sociale e culturale. La tesi analizza gli aspetti funzionali, morfologici e tipologici dell'area. Tenta di individuare i significati formali e tecnologici, con un taglio specificatamente costruttivo che caratterizza il progetto, creando quell'articolazione urbana indispensabile nella struttura della città e usando un linguaggio in armonia all'immagine dell'area. Il profilo del padiglione richiama quello di una barca a vela e stabilisce una metafora con le navi e con l'acqua, mentre la pianta d'insieme della costruzione richiama quella di una petroliera di media grandezza. Infine i dieci alberi con i loro cavi ricordano quelli delle navi antiche. Questa serie di alberi trova ragione nella stessa collocazione dell'edificio sull'estremità del porto e nelle immediate vicinanze all'area cantieristica: da lontano si legge il solo profilo delle file di alberi e cavi diagonali in antitesi con i pesanti complessi industriali e con le ingenti gru che fanno da sfondo all'edificio e in armonia con gli alberi delle barche a vela del porto turistico in prossimità. Il padiglione espositivo si apre sull’avamporto attraverso un bacino d'acqua interno che permette di esporre le imbarcazioni in un continuum interno-esterno.  La parte dei servizi urbani, situata ad est, accoglie l’ingresso al pubblico via terra con parcheggi e terminal della  linea di trasporti pubblici, degli spazi commerciali, due auditorium, un ristorante, una piazza pubblica e un belvedere di affaccio sul mare.

 


Informativa sulla privacy
Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!